FREQUENTLY ASKED QUESTIONS

QUANTE ORE SETTIMANALI PREVEDE L'INTERVENTO?

Le ore settimanali dell’intervento non possono essere stabilite a priori: esse vengono proposte e discusse con la Famiglia sulla base dei bisogni specifici, emersi durante la valutazione funzionale delle abilità e delle difficoltà presenti, del bambino o ragazzo.

SONO INTERESSATO/A AL VOSTRO INTERVENTO MA PREFERIREI CHE MIO FIGLIO/A COMINCIASSE A FREQUENTARE IL CENTRO CON UN BREVE PERIODO DI PROVA, E' POSSIBILE?

E’ un diritto della Famiglia poter valutare e scegliere l’intervento che, secondo Lei, risulta essere più adatto ed adeguato per il proprio figlio. E’ quindi possibile iniziare l’intervento ed interromperlo laddove una delle due parti – Ente e/o Famiglia – lo ritenesse necessario.

Ciò che Cabaleonte, però, NON fa è avviare interventi temporanei e/o provvisori di una durata inferiore ai 6 mesi (cfr. “Accordo di presa in carico”). Questo perché crediamo che la continuità di un intervento nel tempo contribuisca notevolmente alla sua efficacia.

PER MIO FIGLIO LE DIFFICOLTA' MAGGIORI SI PRESENTANO A SCUOLA, E' POSSIBILE PROGRAMMARE UN INTERVENTO IN TALE CONTESTO?

Certamente, Cabaleonte offre supporto scolastico a bambini e ragazzi che necessitano di sostegno in tale contesto. Al momento della presa in carico, è possibile definire con la Famiglia un numero mensile di ore di “supervisione scolastica” dedicate:

  • all’osservazione dello Studente all’interno del contesto classe
  • alla definizione di specifici obiettivi di apprendimento e alla condivisione, con gli Insegnanti, di un programma di intervento individualizzato
  • all’individuazione di attività specifiche per il perseguimento degli obiettivi prefissati
  • alla gestione di eventuali comportamenti problematici o difficoltà di altro tipo.

PUO' MIO FIGLIO ESSERE SEGUITO DA CABALEONTE SOLO A SCUOLA, SENZA FREQUENTARE IL CENTRO?

No, Cabaleonte si occupa di fornire una supervisione scolastica continuativa nel tempo solo agli Studenti presi in carico presso il Centro, perché crede nell’efficacia di un intervento integrato tra i diversi contesti di vita del bambino/ragazzo con difficoltà.

Ciò che Cabaleonte, però, FA è offrire delle consulenze specifiche – su richiesta della Famiglia o della Scuola – agli Insegnanti di bambini/ragazzi non in carico presso il Centro, con l’obiettivo di favorire il confronto e l’individuazione condivisa di strategie efficaci per far fronte ad una situazione specifica presente.

E’ NECESSARIO AVERE UNA DIAGNOSI PER POTER INIZIARE UN’INTERVENTO ABA?

No, l’essere in possesso di una diagnosi non è un requisito fondamentale per iniziare un intervento ABA. Esso infatti può essere intrapreso in tutti quei casi in cui si manifestino delle difficoltà, riconducibili o meno ad un quadro clinico specifico, durante il percorso evolutivo e di apprendimento di una persona.

NON HAI TROVATO RISPOSTA ALLA TUA DOMANDA?

TI PIACE IL NOSTRO PROGETTO E VORRESTI AIUTARCI A CRESCERE?